loga ausl della romagna
Rimini
Qr Code
URL della pagina
 

AUSL Romagna Rimini: notizie ed eventi in evidenza

Innovativa tecnica in Gastroenterologia grazie alla Banca Malatestiana

Inserito in News - Ultima modifica il:

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 
L'intervento a cura del dottor Di MarcoInnovativa tecnica gastroenterologica utilizzata all’Ospedale “Infermi” di Rimini. Nei giorni scorsi presso l’unità operativa di “Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva”, diretta dal dottor Mauro Giovanardi una paziente è stata sottoposta a Colangioscopia mediante sistema SpyGlass DS, una sofisticata procedura che consente di individuare con estrema accuratezza e definizione, patologie del fegato, della colecisti, del pancreas e dei dotti biliari.
Disponibile in pochissimi centri in Italia (in Emilia Romagna solo a Modena), la colangioscopia con sistema SpyGlass è stata effettuata dal dottor Marco Di Marco. La paziente presentava forte sospetto clinico e radiologico di tumore di Klatskin, forma di colangiocarcinoma del coledoco particolarmente aggressiva: soffriva di restringimento del coledoco impossibile da visualizzare direttamente con le metodiche endoscopiche e radiologiche tradizionali e pertanto non completamente caratterizzabile.

“Inoltre, il corollario di sintomi presentato dalla paziente - spiega il dottor Di Marco -, ci poneva seri problemi di diagnosi differenziale tra patologia tumorale o un restringimento del coledoco di tipo cicatriziale, evenienza possibile in chi ha subito come la signora in questione interventi di asportazione chirurgica della colecisti. L'innovativo sistema di Colangioscopia SpyGlass DS ha potuto, invece, escludere con certezza la presenza di un colangiocarcinoma, perchè ci ha permesso di visualizzare direttamente il coledoco ‘dall'interno’ fornendoci la possibilità di effettuare biopsie mirate della stenosi che già ad una prima visione presentava aspetto cicatriziale”.

 
Senza lo SpyGlass, chiarisce il medico, si sarebbe dovuto aspettare per una diagnosi di certezza che il tumore, se di esso si fosse trattato, si manifestasse con una sintomatologia più eclatante rispetto a quella presente, segno spesso di una neoplasia già avanzata e pertanto non più efficacemente aggredibile.

“Siamo molto soddisfatti di essere stati tra i primi in Italia e nella nostra Regione – afferma il dottor Mauro Giovanardi - ad aver adottato SpyGlass, tecnologia molto sofisticata, che permette a noi endoscopisti esperti nelle colangiopancreatografie retrograde endoscpopiche di effettuare queste indagini oltre che per visualizzare direttamente e precocemente un tumore e per meglio definirlo, anche di trattare mediante laser la calcolosi ‘difficile’ del coledoco che spesso ci costringe ad inviare il paziente in centri lontani con comprensibili disagi e a volte senza poter risolvere completamente il problema.

Va precisato che l’apparecchiatura è stata data in service all’Ospedale per questo specifico esame, grazie al contributo della Banca Malatestiana di Rimini, ma sono in corso contatti con l’azienda produttrice Boston Scientific, leader mondiale nel campo dell'accessoristica endoscopica, per far sì che il service del Sistema SpyGlass diventi permanente.

“Un sentito ringraziamento va - concludono il dottor Di Marco e il dottor Giovanardi - alla Banca Malatestiana che ci ha messo nelle condizioni economiche di poter eseguire questo primo esame”.
Questo sito non fà uso di cookie di profilazione di terze parti. Utilizza solamente cookie "tecnici" emessi direttamente dal sito per scopi editoriali o per permettere l'erogazione di servizi. Per maggiori dettagli leggere la "privacy policy"