loga ausl della romagna
Rimini
Qr Code
URL della pagina
 

Educazione del paziente e chi lo assiste

Inserito in Infermiere per il cittadino - Ultima modifica il:

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
infermiera che parla con donna anziana e badante


Procedure di base, rivolte al paziente e a chi lo assiste, per facilitare l'assistenza a domicilio per pazienti dopo la dimissione da degenza ospedaliera.

Aspirazione endotracheale
Nel caso in cui ci sia un ristagno delle secrezioni in trachea è necessario aspirarle tramite un aspiratore meccanico.
Gestire il catetere vescicale
AVVERTENZA: le procedure riguardano solamente l'applicazione delle corrette norme igieniche e la gestione del sacchetto di drenaggio urinario. La cateterizzazione e tutte le manovre assistenziali sul catetere devono essere eseguite solo dal personale qualificato.
Il clistere
La Irrigazione intestinale è una pratica utilizzata per diversi motivi: interventi chirurgici, esami diagnostici, lavaggi ecc. Nell'anziano il motivo più frequente che si ricorre al clistere è la stitichezza.
Prevenzione delle lesioni da decubito
La prevenzione ed il trattamento delle lesioni da pressione (LdP) rappresentano, in tutti i settori di cura, a partire dall’ambito ospedaliero fino all’assistenza domiciliare o alle Strutture Residenziali, un problema rilevante. Il caregiver nel suo piccolo può contribuire alla prevenzione e il trattamento delle LdD.
Gestire SNG, PEG e PEJ
La nutrizione enterale (NE) è una forma di alimentazione che si riserva ai pazienti che, pur mantenendo l'integrità funzionale (completa o parziale) del tratto gastroenterico, non possono assumere gli alimenti in modo naturale.
Igiene orale
Un'appropriata igiene del cavo orale aiuta a prevenire il deterioramento delle gengive e la perdita dei denti.
Igiene del paziente a letto e cambio del pannolone
La pelle serve al corpo umano per fornire protezione agli organi interni da eventuali germi, ma anche a liberare l'organismo dalle scorie attraverso il sudore; fornisce il senso del tatto e regola la temperatura corporea. E' fondamentale quindi mantenerla pulita ed asciutta per fare in modo che continui a rimanere sana.
Lavaggio delle mani
L'igiene delle mani riguarda qualsiasi operatore sanitario, caregiver o persona coinvolta nella cura del paziente
Mobilizzazione del paziente
La correttezza del posizionamento della persona allettata è fondamentale per garantire alla stessa, oltre che un indiscutibile benessere, un adeguato allineamento del corpo, indispensabile alla comparsa di schemi posturali patologici, di contratture, di lesioni da decubito, di complicanze respiratorie e vascolari.
Assistere il paziente disfagico
La disfagia è un sintomo, non una malattia, è un disturbo della deglutizione (di alimenti, saliva o altro) conseguente per lo più a patologie neurologiche (PSP, Ictus, TCE, Parkinson, SM, SLA, M. di Alzheimer, Demenze multi infartuali, Miopatie, ecc.), oncologiche o traumi.
Sorveglianza della terapia endovenosa
La terapia endovenosa (TEV) è l'infusione di un liquido in una vena per prevenire o trattare squilibri idroelettrolitici oppure somministrare farmaci o derivati del sangue.

Il materiale è stato prodotto dall'infermiera Putcko Svitlana , in occasione della sua tesi di Laurea in Infermieristica, nell'A.A. 2010-2011- seconda sessione - con la collaborazione di: Racis Roberto Coordinatore della medicina di Santarcangelo, Paola Massi Coordinatrice Medicina IV di Cattolica, Della Chiara Stefania Coordinatore Medicina di Riccione. Relatori Prof Montalti Marilena e Prof Zamprogno Enrico.

Questo sito non fà uso di cookie di profilazione di terze parti. Utilizza solamente cookie "tecnici" emessi direttamente dal sito per scopi editoriali o per permettere l'erogazione di servizi. Per maggiori dettagli leggere la "privacy policy"