loga ausl della romagna
Rimini
Qr Code
URL della pagina
 

Regole di esenzione dal ticket in pronto soccorso in vigore dal 01 maggio 2011

Inserito in Pronto soccorso - Ultima modifica il:

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Il medico di Pronto Soccorso al termine della valutazione clinica, all’atto della dimissione, codifica l’accesso come pagante o non pagante secondo i criteri di esenzione e compartecipazione alla spesa sanitaria ridefiniti con delibera 389 del 28 marzo 2011, criteri in vigore dal 1 maggio 2011.

Condizioni di esenzione  
prestazioni erogate nell’ambito dell’OBI (Osservazione Breve Intensiva) per situazioni cliniche che necessitano di un iter diagnostico-terapeutico di norma non inferiore alle 6 ore e non superiore alle 24 ore,
prestazioni seguite da ricovero,
prime prestazioni riferite a trauma con accesso al Pronto Soccorso entro 24 ore dall’evento,
prestazioni riferite a trauma con accesso al Pronto Soccorso oltre 24 ore dall’evento nei casi in cui si dia contestualmente corso ad un intervento terapeutico,
prestazioni riferite ad avvelenamenti acuti,
prestazioni erogate ai soggetti di età inferiore a 14 anni,
prestazioni riferite ad infortuni sul lavoro,
prestazioni richieste da medici e pediatri di famiglia, da medici di continuità assistenziale (guardia medica) o da medici di altro Pronto Soccorso,
prestazioni riferite a soggetti esenti per patologia e/o reddito ed altre condizioni previste dalla normativa vigente,
prestazioni riferire alle persone straniere temporaneamente presenti (STP) se indigenti ed ai sensi della normativa vigente,
Colica renale,
Crisi d’asma,
Dolore toracico,
Tachicardia Sopraventricolare (Fibrillazione atriale Parossistica, Tachicardia parossistica sopraventricolare),
Glaucoma acuto,
Corpo estraneo oculare,
Epistassi in atto,
Corpo estraneo dell’orecchio,
Complicanza di intervento chirurgico che determinano il ricorso al PS entro 3 giorni dalla dimissione ospedaliera,
Problemi e sintomi correlati alla gravidanza.
Quanto si paga?
Nei casi in cui il medico del Pronto Soccorso al termine della valutazione clinica, all'atto della dimissione codifica l'accesso come pagante le tariffe sono le seguenti:
  • Accesso al Servizio di Pronto Soccorso: Euro 25,00;
  • Eventuali visite specialistiche (cardiologica, ginecologica, ecc.) Euro 23,00 cadauna e ogni altra prestazione diagnostica (radiografia, ecografia, elettrocardiogramma, ecc.) alle tariffe di cui al Tariffario Regionale, fino al raggiungimento del tetto massimo previsto di Euro 36,15 per ciascun raggruppamento omogeneo di prestazioni specialistiche (branca)
Questo sito non fà uso di cookie di profilazione di terze parti. Utilizza solamente cookie "tecnici" emessi direttamente dal sito per scopi editoriali o per permettere l'erogazione di servizi. Per maggiori dettagli leggere la "privacy policy"