loga ausl della romagna
Rimini
Qr Code
URL della pagina
 

Risposte sul sistema ECM

Inserito in Formazione - Ultima modifica il:

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Che cos'è l'ECM?

Il sistema ECM (Educazione Continua in Medicina ) e un sistema che comprende l'insieme organizzato e controllato di tutte quelle attività formative, sia teoriche che pratiche, promosse da chiunque lo desideri con lo scopo di mantenere elevata e al passo con i tempi la professionalità degli operatori di sanità. Tale sistema, già vigente in molti Paesi, è stato istituzionalizzato in Italia con il d.lgs. 30 dicembre 1992, n. 502 così come modificato dal d.lgs. 19 giugno 1999, n. 229.

Cosa sono i crediti formativi?

I crediti formativi sono una misura dell'impegno e del tempo che ogni operatore della sanità ha dedicato annualmente all'aggiornamento del livello qualitativo della propria professionalità. Vengono attribuiti dalla Commissione Nazionale in base alla documentazione prodotta dagli organizzatori degli eventi formativi. A titolo di esempio una giornata di formazione, ai massimi livelli qualitativi riconosciuti dalla Commissione nazionale, corrisponde a circa 8/10 crediti.

A chi è rivolto il programma ECM?

Il programma ECM è diretto a tutto il personale sanitario dipendente o libero professionista, operante nella sanità sia privata che pubblica. L'elenco completo degli operatori sanitari interessati all'offerta formativa ECM è il seguente:

medico chirurgo, farmacista, psicologo, chimico, assistente sanitario, educatore professionale, igienista dentale, infermiere pediatrico, ortottista, podologo, tecnico audioprotesista, tecnico della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro, tecnico di neurofisiopatologia, tecnico sanitario di radiologia medica, terapista della neuro psicomotricità dell'età evolutiva, odontotecnico, odontoiatra, veterinario, biologo, fisico, dietista, fisioterapista, infermiere, logopedista, ostetrica, tecnico audiometrista, tecnico della fisiopatologia e perfusione cardiovascolare, tecnico educazione e riabilitazione psichiatrica e psicosociale, tecnico ortopedico, tecnico sanitario di laboratorio medico, terapista occupazionale, ottico.

Quanti crediti bisogna acquisire ogni anno?

Per il primo quinquennio, la Commissione ha fissato in 150 i crediti da acquisire da parte degli operatori sanitari, con un obbligo progressivo di crediti, da 10 per il primo anno, fino a 50 per il quinto anno (10-20-30-40-50) con un minimo annuale di almeno il 50% del debito formativo previsto per l'anno e con un massimo annuale del doppio del credito formativo previsto per l'anno. Il numero dei crediti da conseguire ogni anno e nel quinquennio è uguale per tutte le categorie. Uno stesso evento formativo, diretto a più categorie, può avere attribuito un numero di crediti differente per ciascuna categoria interessata.

Il numero di crediti acquisibile annualmente, secondo il programma quinquennale, è così definito:

2002 10 crediti con un minimo di 5 ed un massimo di 20
2003 20 crediti con un minimo di 10 ed un massimo di 40
2004 30 crediti
2005 40 crediti
2006 50 crediti

Esempio:
Un infermiere ha accumulato nel 2002, 5 crediti, quindi nel 2003 dovrà accumulare 25 crediti per raggiungere la quota prevista per il biennio 2002-2003, di complessivi 30 crediti.
 
Chi è escluso dall'obbligo dell'E.C.M.?
  1. i professionisti che frequentano, in Italia o all'estero, corsi di formazione post-base propri della categoria di appartenenza (corso di specializzazione, corso di formazione specifica in medicina generale, dottorato di ricerca, master, laurea specialistica, formazione complementare) per tutto il periodo di formazione;
  2. i soggetti che usufruiscono delle disposizioni in materia di tutela della gravidanza di cui alla legge 30 dicembre 1971, n° 1204, e successive modificazioni, nonché in materia di adempimento del servizio militare di cui alla legge 24 dicembre 1986, n° 958, e successive modificazioni, per tutto il periodo in cui usufruiscono o sono assoggettati alle predette disposizioni.
Posso accumulare un numero di crediti superiori al massimo previsto per un determinato anno?

Se i crediti superano l'indicazione massima, non possono essere tenuti in considerazione.

Esempio: Un infermiere nel 2002 ha conseguito un totale di 30 crediti cosa deve fare?

Ai fini della certificazione della propria formazione verranno considerati solo 20 (massimo previsto per il 2002), inoltre nel 2003 dovrà comunque accumulare almeno 10 crediti che rappresentano il minimo consentito per quell'anno.

Sono previste sanzioni per chi non raggiunge i crediti previsti?

I contratti collettivi nazionali di lavoro del personale dipendente e convenzionato dovranno individuare specifici elementi di penalizzazione, anche di natura economica, per il personale che nel triennio non ha conseguito il minimo di crediti formativi stabilito dalla Commissione nazionale per l'ECM. (riassunto dall'articolo 16-quater del d.lgs. 30 dicembre 1992, n. 502 così come modificato dall'art. 14, d.lgs. 19 giugno 1999, n. 229).

Che valore hanno i crediti formativi conseguiti all'estero?

Gli eventi formativi che si svolgono all'estero devono essere preventivamente accreditati dalla Commissione E.C.M. a cura della corrispondente società scientifica, associazione professionale, ordine o collegio professionale italiani.

E' possibile acquisire crediti ecm partecipando in qualita' di docente o relatore ad un evento o ad un progetto formativo aziendale accreditato?

I docenti/relatori hanno diritto, previa richiesta all'organizzatore, a 2 crediti formativi per ogni ora effettiva di docenza in eventi o progetti formativi aziendali accreditati ECM, entro il limite del 50% di crediti formativi da acquisire nel corso dell'anno solare (per il 2002 massimo 5 crediti riferiti ad attività di docenza). In seguito alla richiesta del docente/relatore, l'organizzatore rilascia un apposito attestato.

I crediti possono essere acquisiti in considerazione esclusivamente delle ore effettive di lezione; i crediti non possono, cioè, essere frazionati o aumentati in ragione dell'impegno inferiore o superiore ai sessanta minuti di lezione (es. un'ora o un'ora e trenta minuti di lezione danno diritto a due crediti formativi; le lezioni di durata inferiore a sessanta minuti non possono essere prese in considerazione, né possono cumularsi frazioni di ora per docenze effettuate in eventi diversi).

I docenti/relatori possono conseguire solo i predetti crediti ECM: non possono conseguire i crediti formativi in qualità di partecipanti ad eventi nei quali effettuano attività di docenza.

Gli organizzatori di eventi formativi NON hanno diritto a crediti.

Questo sito non fà uso di cookie di profilazione di terze parti. Utilizza solamente cookie "tecnici" emessi direttamente dal sito per scopi editoriali o per permettere l'erogazione di servizi. Per maggiori dettagli leggere la "privacy policy"