loga ausl della romagna
Rimini
Qr Code
URL della pagina
 

Ignazio Marino (a cura di Alessandra Cattoi), Nelle tue mani. Medicina, fede, etica e diritti, 2009 Einaudi

Inserito in Letteratura - Testimonianze - Ultima modifica il:

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

[Prosegue la riflessione (a tratti confessione) di Ignazio Marino iniziata con Credere e curare]

Come nello scritto precedente segnalato in questo spazio prosegue la riflessione di Ignazio Marino. Tornato in Italia, dopo una lunga esperienza clinica negli Stati Uniti, nel 2006 è diventato senatore e questo suo impegno è al centro di questo suo nuovo scritto, o raccolta di scritti. Seppur più sbilanciato sulla riflessione e sulla informazione l'autore non manca mai, con misura (come valutarla?), di esprimere i propri vissuti e giudizi, di prendere posizione. Ne esce una sorta di confessione a tratti sconsolata e amara sulla difficoltà di trasformare una sanità che sembra muoversi nella direzione di quella che ha deciso di lasciare perchè troppo ingiusta e discriminatoria, una sorta di beffa o la storia di uno sfasamento temporale e spaziale, dove ciò che conta sembra sempre essere lontano, collocato in altri tempi e in altri luoghi. (G.M.)

[Interno di copertina]

Quante volte un medico si sente dire: «Dottore, mi metto nelle sue mani». Di fronte a questa totale fiducia, deve mettere in campo non solo le proprie competenze tecniche e professionali, ma anche quelle umane, rivolgendo l'attenzione al recupero della salute del paziente come al suo equilibrio psicofisico e alla sua serenità. Così le sue «mani» si stringeranno idealmente a quelle del malato nel segno di una condivisione di responsabilità, di consapevolezza e di coscienza.
Partendo da queste premesse, Ignazio Marino attinge alla sua ricchissima esperienza per sviluppare una riflessione profonda e articolata, costellata di storie di vita vissuta, attraverso diversi aspetti dell'etica medica: dalla ricerca alla sperimentazione, dalla vita ospedaliera alla malasanità, fino alle nuove frontiere della scienza. Se quarant'anni fa dialisi e trapianti erano ancora in fase sperimentale, oggi il potere di vita e di morte dei medici è cresciuto in maniera esponenziale: si può far nascere un bambino in provetta, trapiantare cellule staminali, e prolungare artificialmente l'esistenza di una persona.
Come è emerso dal dibattito intorno alle vicende di Piergiorgio Welby e di Eluana Englaro e alla legge sul testamento biologico, ripreso nel corso del libro, sono temi che toccano in prima persona tutti noi, chiamati a comprendere l'intreccio complesso fra la medicina, la bioetica e la politica.
Senza dimenticare l'intreccio fra il corpo e l'anima, la libertà e la coscienza, i diritti dei singoli e il bene comune.

[Retro copertina]

La vita è di ognuno, i diritti sono di tutti. Il racconto in prima persona, profondamente umano e a tratti sconvolgente, di un medico che affronta le questioni ultime: le decisioni sui trapianti, il testamento biologico, i progressi tecnologici e la durata della vita.

Ignazio Marino, chirurgo di fama internazionale, è senatore dal 2006.

[In interno di copertina]

Ignazio Marino è un chirurgo di fama internazionale, specialista in trapianti e chirurgia del fegato. Nel 2006 è stato eletto senatore e nel 2008 è stato nominato presidente della Commissione parlamentare d'inchiesta sul Servizio sanitario nazionale. Formatosi all'Università Cattolica, ha lavorato per venticinque anni all'estero, prima a Cambridge e poi negli Stati Uniti, a Pittsburgh e Philadelphia, dove ha diretto il centro trapianti ed è Professor of surgery presso il Jefferson Medical College. Nel 1992 ha eseguito il primo trapianto di fegato da babbuino a uomo della storia. Nel 2005 ha pubblicato per Einaudi Credere e curare, una riflessione sul rapporto tra medicina e fede e sulla crisi della missione del medico. Nel 2009, sempre per Einaudi, ha pubblicato Nelle tue mani. Medicina, fede, etica e diritti. Collabora con «l'Espresso» e con altre testate ed è presidente del comitato scientifico del Festival della Salute.

[Indice / Sono esclusi i paragrafi]

  1. Potere di vita e di morte

  2. Il corpo, la libertà e i diritti

  3. L'anima, la coscienza e la conoscenza

  4. Sotto il mantello della sanità

    Epilogo. Africa, andata e ritorno

Questo sito non fà uso di cookie di profilazione di terze parti. Utilizza solamente cookie "tecnici" emessi direttamente dal sito per scopi editoriali o per permettere l'erogazione di servizi. Per maggiori dettagli leggere la "privacy policy"