loga ausl della romagna
Rimini
Qr Code
URL della pagina
 

Jerome Bruner, La ricerca del significato Per una psicologia culturale, 1990, 1992 Bollati-Boringhieri

Inserito in Saggi - Ultima modifica il:

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

A partire dalla centralità che ha la ricerca del significato, del senso e dei valori in una determinata società e cultura, l'autore conduce il lettore all'interno del pensiero narrativo. Gli fa intravedere il suo nascere (l'importanza che già ha nel comportamento infantile), il suo spazio nella vita quotidiana (nella psicologia popolare), le sue potenzialità più in generale per lo sviluppo della cultura.
Ad organizzare l'esperienza, a strutturare nelle persone criteri per valutare e agire (strutturazione e criteri non facilmente individuabili né definibili), più che un lavoro e un confronto logico-concettuale è - per l'autore - la narrazione (che produciamo e ascoltiamo).

"La validità di una cultura - scrive - consiste nella sua capacità di risolvere i conflitti, di comporre le differenze e di rinegoziare i significati sociali. La 'negoziazione dei significati', che gli antropologi sociali o gli storici della cultura considerano essenziale per mantenere viva una cultura, può avvenire grazie alle strutture della narrazione deputate a trattare simultaneamente le categorie della canonicità e dell'eccezionalità. Così, oltre a disporre di un insieme di norme, una cultura deve anche disporre di un sistema di procedure interpretative le quali, in caso di scostamenti dalle norme, possano assegnare loro dei significati secondo determinati canoni di credenze. E' dalla narrazione e dall'interpretazione della narrazione che la psicologia popolare dipende per acquisire questo tipo di significato." (p. 58)
"La narrazione si occupa […] del materiale dell'azione e dell'intenzio nalità umana. Essa media tra il mondo canonico della cultura e il mondo più idiosincratico delle credenze, dei desideri e delle speranze." (p.61)


Narrare e ascoltare narrazioni significa (intuiamo) pensare, valutare, proporre, interrogarsi, trovare strade, prospettive. Con questo lavoro Bruner ci aiuta a intravedere meglio tutto ciò.

Jerome Bruner (1915) psicologo. Tra i suoi libri tradotti in italiano segnaliamo anche: Autobiografia. Alla ricerca della mente. 1984 Roma, Armando / La mente a più dimensioni. 1988 Roma-Bari, Laterza. / Verso una teoria dell'istruzione. 1991 Roma, Armando. / La cultura dell'educazione 1996 Milano, Feltrinelli. / La fabbrica delle storie 2002 Bari Laterza. (G.M.)

Questo sito non fà uso di cookie di profilazione di terze parti. Utilizza solamente cookie "tecnici" emessi direttamente dal sito per scopi editoriali o per permettere l'erogazione di servizi. Per maggiori dettagli leggere la "privacy policy"