loga ausl della romagna
Rimini
Qr Code
URL della pagina
 

FAQ - Neoassunti

Inserito in Neoassunti - Ultima modifica il:

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

Risposte alle domande più frequenti.

Sono un dipendente neoassunto con incarico di 12 mesi; a quanti giorni di ferie ho diritto e quali sono i permessi retribuiti di cui posso usufruire? Quale modulistica devo utilizzare?

Nel primo triennio di lavoro si ha diritto a 28 giorni di ferie più 4 giorni di ferie soppresse (totale 32 giorni di ferie in un anno); negli anni successivi si ha diritto a 32 giorni di ferie più 4 giorni di ferie soppresse (36 giorni in un anno).

Al personale assunto a tempo determinato potranno essere concessi, a richiesta, i seguenti permessi retribuiti:

  1. permesso matrimoniale (15 giorni)
  2. permesso per cause ed eventi particolari (art. 4 L. 53 8/3/2000)

Possono inoltre essere riconosciuti fino ad un massimo di  10 giorni di permesso non retribuito, per motivi personali o familiari.

La modulistica inerente le richieste di permessi e ferie si stampa attraverso il “visualizza cartellini”; generalmente in ogni PC aziendale sono già presenti sullo schermo i collegamenti al “visualizza cartellini”. Tale pagina è solo intranet, cioè non è possibile accedervi da casa, e si trova all’indirizzo http://cartellini.auslrn.net richiede come accesso il numero di matricola e la password.

Sono un dipendente assunto in ruolo da un mese e sono stata assegnata alla U.O. Medicina. Sarei molto interessata ad entrare al Pronto Soccorso, posso presentare domanda di mobilità?

La mobilità verso il Pronto Soccorso avviene previa pubblicazione di un bando; possono presentare domanda di mobilità i dipendenti:

  1. che risultino assegnati a tempo indeterminato presso le Unità Operative non ad alta specializzazione, a condizione che siano già decorsi 2 anni dalla data di assegnazione alle stesse;
  2. che risultino assegnati a tempo indeterminato presso le Unità Organizzative ad alta specializzazione  (Terapie Intensive, Sale Operatorie, Pronto soccorso), a condizione che siano già decorsi 4 anni dalla data di assegnazione alle stesse.

Hanno la precedenza i possessori dei corsi di specializzazione e formazione post base (es: master in area critica).

Ho sentito parlare di turni aggiuntivi da alcuni colleghi; di cosa si tratta?

Il turno aggiuntivo è un turno di lavoro in più rispetto al debito orario settimanale che viene attivato per la copertura di picchi di attività che richiedono potenziamenti di personale o nel caso in cui non sia possibile sostituire le assenze non programmabili con il personale in dotazione; la remunerazione del turno aggiuntivo avviene con quote maggiorate rispetto al lavoro straordinario. Il dipendente che ha dato disponibilità ad effettuare turni aggiuntivi deve tenere in considerazione che:

  • deve avere un saldo ore positivo relativo al mese precedente
  • può effettuare turni aggiuntivi per un tetto massimo di 25 ore mensili;
  • il suo orario medio settimanale non deve superare le 48 ore;
  • non può effettuare turni aggiuntivi se assente per ferie o altro motivo o se ha un contratto di lavoro part time
  • deve timbrare in ingresso e in uscita utilizzando il badge personale con la causale 2 “libera professione”
Questo sito non fà uso di cookie di profilazione di terze parti. Utilizza solamente cookie "tecnici" emessi direttamente dal sito per scopi editoriali o per permettere l'erogazione di servizi. Per maggiori dettagli leggere la "privacy policy"