loga ausl della romagna
Rimini
Qr Code
URL della pagina
 

Il fumo tra i giovani

Inserito in Territorio senza fumo - Ultima modifica il:

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Giovane ragazza bionda che spezza una sigarettaIl fumo è dannoso ad ogni età, ma il rischio di sviluppare una malattia ad esso correlata è strettamente legato al momento in cui è cominciata l'abitudine.
Secondo l'OMS i fumatori che iniziano a fumare in giovane età e continuano a farlo regolarmente hanno il 50% di probabilità di morire proprio a causa del tabacco. Inoltre, l'iniziazione precoce è un importante fattore di rischio per il consolidamento del consumo e il suo progressivo incremento: prima avviene l'accostamento alla sostanza e maggiore è la probabilità che coinvolgimento cresca nel corso degli anni. I dati epidemiologici evidenziano una crescente precocità dell'acquisizione dell'abitudine e una sua diffusione nelle fasce d'età giovanili.
In Emilia Romagna hanno sperimentato la sigaretta l'1% degli 11enni, il 6% dei 13enni e il 23% dei 15enni. Fumano almeno una sigaretta al giorno lo 0,4% degli 11enni, il 2% dei 13enni e il 12% dei 15enni. I tredicenni risultano essere particolarmente suscettibili all'iniziazione al fumo attraverso consumi sporadici e saltuari, situazione che conferma l'importanza di interventi di promozione della salute anche in fase più precoce per rafforzare la capacità di resistere a pressioni sociali e di effettuare scelte libere e consapevoli rispetto al proprio stile di vita. (Fonte: Rapporto sui dati regionali HBSC 2009-2010 Regione Emilia Romagna )
Questo sito non fà uso di cookie di profilazione di terze parti. Utilizza solamente cookie "tecnici" emessi direttamente dal sito per scopi editoriali o per permettere l'erogazione di servizi. Per maggiori dettagli leggere la "privacy policy"