loga ausl della romagna
Rimini
Qr Code
URL della pagina
 

Servizio Prevenzione Protezione Aziendale

Inserito in Salute e sicurezza - Ultima modifica il:

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Le funzioni di staff riportate fanno riferimento al preesistente assetto della ex AUSL di Rimini che dal 1/1/2014 è confluita nella Azienda USL della Romagna.
Le preesistenti unità operative cointinueranno a svolgere i loro compiti istituzionali sino a chè non sarà reso operativo l'Assetto Organizzativo della Azienda USL della Romagna.

Direttore
Dr. Massimo Delbianco - 0541 705306
Segreteria
Luciana Galvani - 0541 705533 - fax 0541 705389
Addetti SPP
Mirco Vanzolini - 0541 705387 
Andrea Garilli - 0541 705536 
Marcello Ardini - 0541 705387
Medico Competente
Dr. Luciana Verni - 0541 705407
Dr. Eleonora Campana - 0541 705365
Medico Autorizzato
Dr. Massimo Delbianco - 0541 705306
Ambulatorio di sorveglianza sanitaria
Osp. di Rimini : Inf. Meris Rosella Celati - 0541 705306
Osp. di Rimini : Inf. Angela Semprini - 0541 705819 
Osp. di Riccione : Inf. Manuela Rossi - 0541 608922
Psicologo
Dr. Elisabetta Rebecchi - 0541 705703

Sede

Ospedale "Infermi" di Rimini, via Settembrini, 2
presso "piastra uffici"

Missione :
Promuovere la cultura della sicurezza e della salute in azienda e le condizioni che garantiscono il più alto grado possibile di qualità della vita lavorativa all'interno dell'azienda, di protezione della salute dei lavoratori e di prevenzione di malattie e infortuni professionali, attraverso l'individuazione delle fonti potenziali di pericolo presenti negli ambienti lavorativi, la valutazione dei rischi, l'individuazione delle misure per garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza. Costituisce l'organo tecnico della Direzione Generale per l'attuazione delle politiche di sicurezza e salute sul lavoro con il coinvolgimento degli operatori delle articolazioni aziendali, secondo l'articolazione delle responsabilità previste dalla legge.

Aree di responsabilità :

  • Identificare le fonti potenziali di pericolo, delle situazioni pericolose, dei rischi presenti nelle attività produttive dell'azienda avvalendosi delle informazioni provenienti dai vari livelli di responsabilità aziendali di cui coordina la definizione delle caratteristiche, e le modalità di aggiornamento al variare dei processi produttivi;
  • assicurare la programmazione della sorveglianza sanitaria e medica della radioprotezione e dell'attività di informazione e formazione dei lavoratori avvalendosi del medico competente e autorizzato;
  • predispone il documento di valutazione dei rischi in tutti gli ambienti di lavoro dell'Azienda, avvalendosi delle responsabilità e delle competenze presenti nelle diverse articolazioni aziendali, e secondo modalità che prevedano la partecipazione dei lavoratori sia nella fase di pianificazione (RLS) che di esecuzione;
  • garantire il costante aggiornamento del documento di valutazione dei rischi;
  • individuare e attuare (secondo un programma che identifichi le priorità) le misure di prevenzione e protezione che comprendono misure tecniche, impiantistiche, comportamentali, organizzative, informative e formative e i sistemi di controllo di tali misure;
  • presidiare la realizzazione del piano di adeguamento per la sicurezza aziendale anche attraverso la conduzione di specifici organismi di coordinamento;
  • rendere disponibile la necessaria competenza per assicurare che i progetti di ristrutturazione/costruzione di strutture dell'azienda siano congruenti con gli obiettivi della sicurezza e della tutela della salute degli operatori e del rispetto delle norme vigenti;
  • elaborare, in modo coordinato con le politiche di qualità aziendali, le procedure e le misure di sicurezza con gli aspetti legati alla qualità delle prestazioni;
  • esprimere pareri sui piani di sicurezza presentati dalle ditte appaltatrici;
  • proporre il programma di informazione e formazione alla sicurezza dei lavoratori, indicandone i contenuti e la coerenza con il piano di adeguamento per la sicurezza;
  • fornire specifiche informazioni a tutti i lavoratori sui rischi potenziali a cui sono esposti durante il lavoro e sulle misure adottate e programmate per eliminarli o ridurli; più in generale cura il sistema di comunicazione delle informazioni ai lavoratori sui rischi cui sono esposti utilizzando le modalità di comunicazione più appropriate in accordo con l'Ufficio Comunicazione;
  • partecipare alle consultazioni in materia di tutela della salute e sicurezza ed indirre, per conto del datore di lavoro, le riunioni periodiche di cui all'art. 35 del D. Lgs. 81/08 e successive modificazioni;
  • redigere la relazione annuale sulle attività aziendali relative all'assicurazione della sicurezza contenenti anche valutazioni sull'efficacia e l'efficienza dell'attività riportata.

Opera in staff al Direttore Generale.

Questo sito non fà uso di cookie di profilazione di terze parti. Utilizza solamente cookie "tecnici" emessi direttamente dal sito per scopi editoriali o per permettere l'erogazione di servizi. Per maggiori dettagli leggere la "privacy policy"