loga ausl della romagna
Rimini
Qr Code
URL della pagina
 

Territorio senza fumo

Inserito in Territorio senza fumo - Ultima modifica il:

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
non fumare disegnato alla lavagna in maniera infantile

L'Organizzazione Mondiale per la Sanità (O.M.S.) individua il fumo come la principale causa di morbosità e mortalità prevenibile. A questo fattore nocivo vengono, infatti, attribuiti circa il 90% dei tumori polmonari, una notevole quota dei tumori del cavo orale, dell'esofago, del pancreas, della vescica, i 2/3 delle malattie respiratorie e ¼ delle malattie cardiovascolari.
Quasi un ricovero su cinque avviene per malattie conseguenti al fumo e ciò assorbe circa l'8% della spesa sanitaria complessiva.

Tra i residenti nel territorio della Provincia di Rimini, in base ai dati del Sistema di Sorveglianza PASSI, si stima che il 31% degli adulti nella classe d'età 18-69 anni sia fumatore e si può stimare che ogni anno vi siano circa 380 decessi attribuibili al fumo (circa 190 per tumori, 125 per malattie cardiovascolari, 65 per malattie respiratorie), pari al 15% della mortalità complessiva
Una strage spaventosa, ma non inevitabile; è possibile, infatti, attuare azioni di provata efficacia, finalizzate a prevenire e contrastare l'abitudine tabagica. L'OMS indica la lotta al tabagismo come l'intervento di sanità pubblica, diretto ad un singolo fattore di rischio, più importante e più efficace.
Con Delibera di Giunta regionale n. 844/2008 "Piano regionale per la lotta al tabagismo" è stato istituito in ogni Azienda USL della Regione Emilia Romagna un Gruppo Progetto "Territorio senza fumo", composto dai referenti dei sottoprogetti aziendali e coordinato dal Dipartimento di Sanità Pubblica in stretta collaborazione con il SerT. Il Gruppo progetto dà attuazione al Piano regionale, che ha come obiettivo di salute la prevenzione delle malattie cronico-degenerative dovute al fumo di tabacco, con conseguente riduzione della morbosità e della mortalità correlate. 
Il Piano comprende tre aree progettuali articolate in 6 programmi specifici:
  1. Area progettuale Prevenzione del tabagismo nelle giovani generazioni
    • Programma n.1 - Prevenzione dell'abitudine al fumo tra i giovani
  2. Area progettuale Assistenza e cura del tabagismo
    • Programma n.2 - Centri Antifumo
    • Programma n.3 - Intervento antifumo dei Medici generali e degli altri operatori sanitari
  3. Area progettuale Ambienti favorevoli alla salute e liberi dal fumo
    • Programma n.4 - Luoghi di lavoro liberi dal fumo
    • Programma n.5 - Ospedali e Servizi sanitari senza fumo
    • Programma n.6 - Scuole libere dal fumo

Documenti


Questo sito non fà uso di cookie di profilazione di terze parti. Utilizza solamente cookie "tecnici" emessi direttamente dal sito per scopi editoriali o per permettere l'erogazione di servizi. Per maggiori dettagli leggere la "privacy policy"